pagelle sanremo

Sanremo – Le Pagelle – Serata Finale

Sanremo: le Pagelle della serata finale

Eccoci qua, stremati, sfiniti ma contenti di aver portato a termine questa impresa. Cinque giorni di Sanremo. Un festival strano, a tratti fiaccato dalle gag di Ama e Fiore ma a cui dobbiamo comunque riconoscere il merito di aver condotto Sanremo senza pubblico: nonostante tutto ci sono riusciti. Non è stato facile per noi figuriamoci per loro.

Inzia la Kermesse

GHEMON: onesto, il pezzo è meglio in radio, da domani lo ascolteremo lì. Voto 6

GAIA: aspettando la playa, l’aperitivo, lo spritz continuerò a preferire altra musica. Voto 5

IRAMA: il sogno di ogni amante dello smart working, farsi sanremo da casa. Ormai sappiamo a memoria il suo giacchetto, potevate almeno modificarlo con photoshop. Voto 6

GIO EVAN: ma bo, biribó biribó, boh. Stasera non è un tavolo di Domiziani ma più un frequentatore medio di un aperibar che mette la top 50 reggaeton. Buon instagram. Voto 4

ERMAL META: la canzone funziona, piace, è cantata bene, probabilmente vincerà Sanremo. Ho come l’impressione che Ermal viva dentro l’Ariston, novello gobbo di Notre Dame. Piace a tutti e neanche io dico niente. Voto 6

FULMINACCI: atmosfere felici si mischiano al sapore di birra delle 7. La mente vola all’inizio dell’estate: c’è voglia di vitellonare in centro, con quella luce in cielo che solo i tramonti di giugno sanno regalare. Atmosfere meravigliose. Voto 8.

FRANCESCO RENGA: È una settimana che ascoltiamo questa canzone e lui ancora non ha capito come si canta. Per fortuna Ibra gli farà un autografo e il suo Sanremo sarà salvo. Il nostro meno. Voto 3

le pagelle della serata finale di Sanremo

LEGGI LE PAGELLE DI SANREMO DELLE ALTRE SERATE

PRIMA SERATA

SECONDA SERATA

TERZA SERATA

QUARTA SERATA

Si riparte con la Kermesse

le pagelle della serata finale

EXTRALISCIO: il pezzo funziona, l’esecuzione è ottima, leggende sul palco. Grazie. Voto 7

COLAPESCE E DIMARTINO: I veri vincitori del festival, in radio ovunque, mezzo un punto in meno solo perché è la quinta volta oggi che l’ascolto. Leggerissima. Voto 9.

Leggi l’approfondimento su Colapesce e Dimartino

MALIKA AYANE: il ritornello ci conquista alla quinta serata. Lo canteremo in radio, direzione qualche località marittima estremamente cheap. E quando arriverà del vino scadente grideremo: LO VEDIIIIIIIII. VOTO 5

FEDEZ E FRANCESCA MICHIELIN: lei sembra un acquasantiera, lui uno stagno di qualche giardino londinese. Il ritornello è già nelle nostre stories, insinuato tra un sushi e un vino biologico. A me continua a far venire voglia di ascoltare i Lemonheads ma funziona. Meglio che non vi chiamo per nome. Voto 5

ORNELLA VANONI: solo rispetto per l’Ornella. Fin quando non entra Francesco Gabbani: lì abbiamo urlato di dolore. Comunque gigante. Un esempio. Voto 8

WILLIE PEYOTE: mai dire mai sarà probabilmente un inno di questo anno sciagurato, lui non trasmette molto ma con un pezzo così serve a poco. A me forse annoierà fra due settimane. Voto 6,5

ZLATAN IBRAHIMOVIC: come faremmo senza di lui? Stasera ha spaccato tutto. Tutti siamo ZLATAN. Voto 10

ORIETTA BERTI: Achille Lauro prendi esempio. Stasera area liscio festa dell’unità a Bologna, per me penne lisce, scaloppina e tiramisù. Il vino lo offre il segretario della sezione. Qualcuno vuole il limoncello della casa? La sinistra riparta da Orietta, nonostante il duetto con i naziskin. Voto 8

sanremo dolci
da accompagnare all’esibizione di Orietta

ARISA: le solite, canta benissimo il pezzo funziona etc etc. Ma a me non arriva, la canzone e neanche questo abito color carne che fa impallidire Enzo miccio : ma come ti vesti? Voto 6

BUGO: Ha ragione il mio amico Lele: ma ve l’immaginate questa canzone cantata da Calcutta? Bugo, mi mancano i tempi di sei bella come il dì. L’abbigliamento bianconero è fuori target, quest’anno c’è Ibra. Voto 5

MANESKIN: il pezzo è un treno del rock made in Italy, ben suonato ben fatto ben tutto. Stasera sono molto più convincenti del solito, forse un po’ troppa maniera ma almeno abbiamo sentito due distorsioni. No scherzavo, non gliela posso fare. Voto 5

MADAME: Meravigliosa, il pezzo viaggia ovunque ed è giusto così. Outfit pazzesco. Viva il futuro. Voto 8

ALBERTO TOMBA E FEDERICA PELLEGRINI: non ho capito nulla perché ho iniziato a cercare ALEX L’ARIETE su YouTube . Seguito dal suo trionfo a Kranjska Gora. Grazie di esitere. Voto 10

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA: Pasolini diceva “Qual è la vera vittoria, quella che fa battere le mani o battere i cuori?” In questo caso è la seconda, meravigliosi. La voce poi è meglio di un ristoro del governo. Viva. Voto 8

UMBERTO TOZZI: Powerpop, arrangiamenti baggy, richiami madchester. Gigantesco, non vedo l’ora di tornare a fare i matrimoni e abbassare il volume durante DAL NOME GLORIAAAAAAAA. È tutta siae! Voto 7,5

Estate

ANNALISA: dieci no, ma il voto è alto. Voce perfetta, intonazione (alla fine è un concorso di canto), vestito bellissimo. L’aspettiamo in qualche centro commerciale , la radio la passa e noi iniziamo a fischiettare mentre siamo in fila per comprare una maglietta da Bershka. Voto 6,5

COMA_COSE: sempre meglio, il pezzo in radio va forte ed è giusto così. Ormai sono i nostri SONNY E CHER. Vita. Voto 7,5

LO STATO SOCIALE: l’omaggio dell’altra sera è stato bello e toccante. A dir la verità mi sono commosso e non li ringrazierò mai abbastanza per averci portato tutti sopra quel palco. Questo pezzo però non ho ancora capito cosa è, la gag, la festa sul palco, i sorrisi vi si vuole bene però a me non resta nulla. Voto 5,5

RANDOM: vestito bellissimo, tra pollock e domiziani. La canzone purtroppo è sempre quella, storia su IG, lei che sottolinea una poesia di Neruda mentre lui è a comprare le ricariche dell’elettronica. Ridatemi i 24 grana. VOTO 3

MAX GAZZÈ: solo rispetto per Gazzè. L’interpretazione è la più convincente della settimana. Specialmente con la caduta. Daje Max! Voto 7

NOEMI: Madonna che palle! Musica da spritz con taglierino di pizzette. No carbs. Voto 5

FASMA: sbaglia tutto, da quando entra a l’autotune. E non hai pietà tu di me. Voto 4

AIELLO: NO COMMENT. Voto 1

Le pagelle della serata finale di Sanremo sono a cura di Fabio Calzolari.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *